02/06/2021   Gli 85 anni di Volodymir Golubnichiy






 

 

Il 2 giugno 1936 (85 anni fa) nasceva a Sumy (allora URSS) oggi in Ucraina uno dei monumenti della marcia mondiale.

Volodymir Stepanovic Holubnyciy (Golubnichiy) è stato uno dei più grandi marciatori nel periodo tra il 1960 e il 1994.

La tabella seguente riporta il suo albo d’oro nelle più importanti manifestazione dell’epoca.

 

 

Giochi Olimpici

 

Place Discipline Mark Place Date
1. 20km Walk 1:33:59 Ciudad de México (MEX) 14 OCT 1968
1. 20km Walk 1:34:08 Roma (ITA) 02 SEP 1960
2. 20km Walk 1:26:56 München (GER) 31 AUG 1972
3. 20km Walk 1:32:00 Tokyo (JPN) 15 OCT 1964
7. 20km Walk 1:29:25 Montréal (CAN) 23 JUL 1976

 

Campionati Europei


Place Discipline Mark Place Date
1. 20 Km Walk 1:29:30 Roma (ITA) 03 SEP 1974
2. 20 Km Walk 1:30:06 Budapest (HUN) 30 AUG 1966
3. 20 Km Walk 1:36:38 Beograd (SRB) 12 SEP 1962

 

Memorabile fu la sua vittoria a Città del Messico quando, dopo una gara trascorsa sempre in testa assieme al compagno di squadra Nikolay Smaga (URSS) dovette rintuzzare nel rettilineo finale in pista dopo quasi 20km il ritorno di José Pedraza (MEX) di fronte ad un pubblico delirante che tifava ardentemente per il beniamino locale.

Golubnichiy e Smaga avevano fatto segnare i seguenti parziali:

- 5km: 23:12

- 10km: 46:55 (23:43) quanto avevano 12 secondi di vantaggio su Rudy Haluza (USA) e sul sordomuto Gerhard Sperling (GDR); José Pedraza (MEX) seguiva ad altri 6 seconbdi.

- 15Km: 1:10:19 (23:24) per i due Sovietici, mentre Haluza era terzo (1:10:42) e Padraza  (1:10:54) aveva superato Sperling (1:11:12) che veniva tallonato da Otto Bartch (GDR).

Golubnichiy e Smaga entrarono nello stadio e si sentì la folla gridare quando 30m dopo apparve Pedraza.

Il messicano raggiunse Smaga nell'ultima curva e arrivò ad insidiare a 4m Golubnichiy che si voltò e allungò quel tanto che gli permise la vittoria.
Pedraza digrignò i denti fra rabbia e frustrazione nel terminare così vicino al vincitore.

Mai prima di allora nessuno aveva perminato in meno di 9 secondi dal vincitore; A Città del Messico finirono in tre nell'arco di 5 secondi.

 

Golubnichiy aveva rivinto i Giochi Olimpici dopo otto anni della sua prima vittoria a Roma 1960.

 

Golubnichiy vinse anche due medaglie d'argento individuali nella 20km dell'allora Coppa del Mondo a:

- Bad Saarow (GDR) nel 1967 in 1:28:58 dietro a Nikolay Smaga (URSS) (1:28:38)

- Eschborn (FGR) nel 1970 in 1:27:21 dietro a Hans-Georg Reimann (GDR) (1:26:55)

 

Oggi a 85 anni Volodymir Stepanovic Holubnycyi rimane un modello per tutti gli atleti che praticano la marcia nel mondo.

Buon compleanno ​Volodymir Stepanovic.