11/02/2021   Murcia (ESP): Sei anni dopo Marco De Luca è oro individuale in Coppa Europa 2015






 

 

Il 1 febbraio 2021 l’Athletics Integrity Unit ha riesaminato il caso di Ivan Koskov (RUS).

 

Ricordiamo che l’atleta era stato squalificato per quattro anni nel 2016 a seguito della positività all’EPO. 

La squalifica aveva all’epoca cancellato tutti i suoi risultati dal 2.6.2015 al 15.7.2015, mentre aveva lasciato valido il primo posto ottenuto in Coppa Europa nella 50km di marcia che si era svolta a Murcia il 17.5.2015.

 

Fu una gara nella quale, come ricordiamo qua sotto nella nostra storia dell’epoca, i due atleti della Russia Mikhail Ryzhov e Ivan Noskov rimasero in testa alla gara dall’inizio alla fine.

 

Successivamente Mikhail Ryzhov venne squalificato per doping e Marco De Luca fu argento.

Ora, nonostante Ivan Noskov avesse già scontato la sanzione massima di 4 anni per la prima violazione, l’Athletics Integrity Unit ha riesaminato il caso ed annullato anche tutti i risultati dal 20.1.2015 al 2.6.2015. La decisione è comunque appellabile da Ivan Noskov che ricordiamo non è più in attività.

 

Marco De Luca si ritrova quindi, dopo quasi 6 anni con l’oro individuale e, assieme ai compagni, Teodorico Caporaso (6°), Federico Tontodonati (10°) e Lorenzo Dessì (15°) anche con quello a squadre.

 

Il suo laconico commento affidato alla sua pagina facebook:

Quel giorno avrei potuto sentire l’inno suonare per me.

Quel giorno avrei potuto sentire l’inno suonate per la mia squadra.

Questo è il brutto dello sport” …

 

 

 

 

 

La cronaca di quella folle gara

 

 

50 km men

 

Partenza puntuale alle ore 8:00 e subito i due russi Ivan Noskov e Mikhail Ryzhov ai quali si è inaspettatamente aggiunto l’Italiano Marco De Luca che di solito fa gare di recupero.

Verso il 4° km (18:07) il polacco Grzegorz Sudol (18:47) si stacca dal gruppo (18:57) e cerca di avvicinare i battistrada, mentre poco dopo De Luca si stacca si qualche metro.

Passaggio ai 5 km: i due russi in 22:35, De Luca in 22:39. Seguono gli altri.

 

Ai 10 km:

Guidano la gara Noskov e Ryzhov in 44:46.

Al terzo posto De Luca in 45:01 gravato però da una red card per sospensione

Segue Sudol in 46.17.

Gli altri Italiani: Federico Tontodonati è 9° in 46:42, Teodorico Caporaso è 16° in 47:21, Lorenzo Dessì è 22° in 48:25.

 

Ai 20 km:

Sempre in testa la coppia russa in 1:29:00

Sempre al terzo posto Marco De Luca in 1.29:50

Sempre quarto Sudol in 1.31.32.

E' stato squalificato il Bielorussi Trotski.

Gli altri Italiani: Federico Tontodonati è 12° in 1:32:28, Teodorico Caporaso è 15° in 1.34:06, Lorenzo Dessì è 21° in 1:36:38.

 

Ai 30 km:

Sempre in testa la coppia russa in 2:13:14

Sempre al terzo posto Marco De Luca in 2.15:47

Per il quarto posto l'Ucraino Ivan Banzeruk (2.16:54) ha sorpassato Sudol (2:17:14)

Squalificati il monumento della marcia spagnola, Jesus Angel Garcia Bragado, l'altro spagnolo Marc Tur e l'ungherese Lukas Gdula.

Gli altri Italiani: Federico Tontodonati è 12° in 2:18:33, Teodorico Caporaso è 13° in 2.20:33, Lorenzo Dessì è 20° in 2:25:18

la gara per le posizioni di testa sembra aver gia detto tutto, salvo qualche sorpresa.

 

Ai 40 km:

Ivan Noskov e Mikhail Ryzhov in 2:57:24 con un parziale sugli ultimi 10 km di 44:09.

Marco De Luca è sempre terzo in 3:00.42 (44:54)

Ha accelerato cercando di avvicinare De Luca l'Ucraino Ivan Banzeruk che passa quarto in 3:01:33 (44:37).

Gli altri Italiani: Federico Tontodonati è 10° in 3:04:33, Teodorico Caporaso è 12° in 3:06:45, Lorenzo Dessì è 16° in 3:12:18

 

Ai 45 km:

Mikhail Ryzhov ha forzato l'andatura (22:21) e passa in 3:19:45 davanti al compagno di squadra Ivan Noskov (22:25) in 3:19:49.

Segue Marco De Luca (22:41) che passa in 3:23:23, seguito da Ivan Banzeruk che passa quarto in 3:24:25 (22.51).

 

Gli ultimi 5 km non sono un assolo russo. Entrambi ormai sicuri della vittoria fanno un parziale inferiore: Ryzhov (23:46) e Noskov (24:07). Chi non cede è Marco De Luca che con un parziale di 22:57 rosicchia quasi un minuto; gran bella gara la sua.

 

Finiscono così:

Mikhail Ryzhov, oro in 3:43:23 - Ivan Noskov, argento in 3:43:57 - Marco De Luca, bronzo in 3:46.21.

Quarto è Ivan Banzeruk (UKR) in 3:49:09, seguito da Roman Yevstifeyev (RUS) in 3:51:00.

Ma la sopresa per l'Italia non è terminata. Con un finale in crescendo Teodorico Caporaso (22:42) termina in ottava posizione in 3:51:44 (personal best - frantumato il precedente di 3:56:45 ottenuto in Coppa Europa a Dudince il 19.5.2013). Passaporto per i Campionati Mondiali e Giochi Olimpici assicurato !?

Gli altri Italiani: bella prova per Federico Tontodonati che termina 12° in 3:56:09 e Lorenzo Dessì arriva 17° in 4:04:46

 

Finalmente una bella prova di squadra per la 50 km italiana, che sembra aver così elaborato sia il lutto di Alex Schwazer sia aver dato una risposta precisa alla telenovela degli ultimi mesi.

 

 

Classifica a squadre della 50 km

 

1.- Russia, come da pronostico, con 8 punti

2.- Italia, con 23 punti, ma con miglior piazzamento

3.- Ucraina, con 23 punti 

 

 
 


Condividi su facebook