13/04/2020   La Coruna (ESP): rinviata, arrivederci al ...






 

 

 

Gli addetti ai lavori ne erano a conoscenza già da una decina di giorni, ma l’ufficialità è arrivata appena ieri con una serie di note ai principali giornali della Galizia (La Coruna).

 
"Il consiglio municipale di A Coruña ha deciso di annullare la IX Maratona Atlántica Coruña 42, prevista per il 4 ottobre, nonché il rinvio del XXXIV Cantóns de A Coruña-Sergio Vázquez International Grand Prix, che era previsto per il prossimo 30 di maggio.

Inoltre, i responsabili dell'area sportiva comunale, in accordo con i rappresentanti della Federazione Gallega di Atletica, hanno concordato di modificare la data della XIV Carreira Popular Coruña 10, prevista per il 26 aprile, che si terrà il 4 ottobre di quest'anno."

 

Per quanto riguarda l'edizione dei Cantones de La Coruna si prevede inoltre che la stessa si svolgerà entro questo 2020, anche se la data non è stata ancora determinata, poiché la situazione attuale dalla pandemia ha costretto a modificare gli orari di tutte le competizioni.

 

Con questo obiettivo gli organizzatori continueranno i contatti con la World Athletics e gli altri organizzatori del Race Walking Challenge al fine di pervenire ad una decisione finale che è tanto più complicata dal fatto che la World Athletics ha moficato i termini per gli entry standard delle Olimpiadi di Tokyo, rinviate al 2021,  che saranno validi dal 1.12.2020 

Il consigliere per lo sport della Municipalità di La Coruna, Juan Ignacio Borrego Vázquez, ha spiegato in una dichiarazione alla stampa che disputare i "Cantones" prima di tale data renderebbe la competizione stessa molto meno attraente.

 

La prova di La Coruna è l'unica nell'ambito di quelle della marcia ad essere onorata dalla World Athletics con il titolo di Patrimonio Mondiale dell'atletica leggera.
Memorabile è stata l'edizione del 2015 quando Liu Hong (CHN) stabilì il nuovo record mondiale della 20km marcia donne.

 

Non meno attraente fu l'edizione dello scorso anno quando:

- a livello maschile tre atleti (Toshikazu Yamaninshi, JAP - Massimo Stano, ITA e Yusuke Suzuki, JAP) ottennero un tempo inferiore al muro.che separa lelite mondiale dal resto del mondo (1:18:00)

- a livello femminile la giovanissima Glenda Morejion, ECU stabilì il record mondiale U20 sulla distanza prendendosi il lusso di vincere sulle più titolate atlete della Cina, Yuang Jiayu, Liu Hong e Qieyang Shenjie (queste ultime due sarebbero poi state oro e argento ai Campionati Mondiali di Doha 2019).

 

 

 

 

La notizia sulla stampa di La Coruna: clicca qui

 

 

 

 

 

 



Condividi su facebook