28/03/2020   Dolores Rojas attraverso gli occhi di un bambino






 

 

 

Non è facile sorridere in tempi di COVID-19, ma voglio cercare di farlo.

 

L’uso della tecnologia in questi giorni mi ha permesso il contatto con la mia grande amica Dolores Rojas Suarez, anche lei giudice di marcia internazionale, conosciuta e rispettata in tutto il mondo. 

Desideravo sapere da lei la cosa più semplice: come stava lei e la famiglia.

La sua risposta mi aveva tranquillizzato e rasserenato.

 

Oggi Dolores ha postato sulla sua bacheca di Facebook una foto ricevuta dal responsabile della marcia della Federacion Gallega de Atletismo, Carlos Morales, che ho sentito il dovere di pubblicare per segnalare il rispetto che i bambini galleghi nutrono verso colei che rappresenta quella regione del contesto della marcia mondiale.

Personalmente credo che Dolores sia quanto di meglio un atleta possa sperare di trovarsi in una giuria, per competenza, rigore, umanità e umiltà.

 

Le sue parole, che riporto qua di seguito, nel momento di apertura del messaggio a lei riservato  descrivono il personaggio:

 

Hoy he recibido un correo del responsable de marcha de la FGA Carlos Morales. Lo abro y me encuentro con esto que no se como explicar: emocionante, enternecedor ..... no sé quien es el autor, pero casi se me escapa una lagrimita”.

 

Grazie all’anonimo bambino che ha voluto disegnare questo momento di marcia visto attraverso gli occhi dell'innocemza. Credo che ne abbiamo tutti bisogno per stemperare un po’ delle nostre tensioni.

 

Nicola Maggio

 



Condividi su facebook